fbpx

Cos’è il BIM (Building Information Modeling)

Il Building Information Modeling (acronimo: BIM, in italiano: Modello d’Informazioni di un Edificio) indica un metodo per l’ottimizzazione della pianificazione, realizzazione e gestione di costruzioni tramite l’aiuto di un software.

Il ruolo di BIM nell’industria delle costruzioni (attraverso i suoi attori siano questi Architetti, Ingegneri, Geometri, Periti, Costruttori, Clienti) è di sostenere la comunicazione, la cooperazione, la simulazione e il miglioramento ottimale di un progetto lungo il ciclo completo di vita dell’opera costruita.

I droni civili, i nostri SAPR, possono essere utilizzati con successo in molti campi. I rilevi aerei ottenuti grazie all’utilizzo di sensori sempre più leggeri e performanti consentono applicazioni impensabili sino a qualche anno fa.

Nella fattispecie, potremmo azzardare che oltre al “drone agricolo” possa tranquillamente esistere anche un “drone muratore” se impiegato nel settore delle costruzioni.

Servizi di aerofotogrammetria di cantieri, monumenti, terreni,
edifici per restituzione di modelli 2 e 3 D e non solo, dall’alto di un drone

DroniWorld, servizi tecnologici a valore aggiunto, il drone “muratore”

Delle 22 industrie analizzate da McKinsey, il settore delle costruzioni è al penultimo posto; solo l’agricoltura ha fatto meno progressi nella digitalizzazione dei suoi flussi di lavoro.
La vastità del problema ha portato Goldman Sachs a scrivere che il primo uso su larga scala di droni commerciali sarà in costruzione. Ha perfettamente senso. La linea visiva sul sito (VLOS) funziona bene sui cantieri. Un crescente gruppo di fornitori di software sta prendendo di mira lo spazio con soluzioni sempre più utili.

Diamo supporto al lavoro di ingegneri, architetti, urbanisti e progettisti.

I progetti basati sui droni sono ormai stati effettuati da centinaia di aziende in tutto il mondo, non solo per le costruzioni ma anche per gli studi di ingegneria e architettura.
DroniWorld realizza aerofotogrammetrie aeree da drone di cantieri, palazzi, impianti, edifici … Ora non ci sono quasi limiti a ciò che può essere esplorato con le termocamere.
Ed una nuova generazione di droni, come quelli da noi utilizzati, sta offrendo le funzionalità tanto necessarie.

Cosa è il Building Information Modeling, il drone “muratore”.

Il ruolo di BIM nell’industria delle costruzioni (attraverso i suoi attori siano questi Architetti, Ingegneri, Geometri, Periti, Costruttori, Clienti) è di sostenere la comunicazione, la cooperazione, la simulazione e il miglioramento ottimale di un progetto lungo il ciclo completo di vita dell’opera costruita.

BIM, usato come nome, è la rappresentazione di un modello di dati diversi di un edificio relazionati alle diverse discipline che lo definiscono. I dati contenuti nel modello sono numerosi in quanto definiscono tutte le informazioni riguardanti uno specifico componente di una costruzione. In questo senso, un modello tridimensionale della geometria di un edificio utilizzato solo per simulazioni grafiche (rendering) non può essere considerato BIM.
Il ciclo di vita dell’opera costruita è definito dalla fase progettuale attraverso la fase di realizzazione fino a quella di uso e manutenzione.

Tramite esso tutti i dati rilevanti di una costruzione possono essere raccolti, combinati e collegati digitalmente. La costruzione virtuale è visualizzabile inoltre come un modello geometrico tridimensionale.
Il Building Information Modelling viene utilizzato sia nel settore edile per la progettazione e costruzione (architettura, ingegneria, impianti tecnici) come anche nel facility management.

La versione più aggiornata è: “use of shared digital representation of a built object (including buildings, bridges, roads, process plants, etc.) to facilitate design, construction and operation processes to form a reliable basis for decisions”
Si può definire BIM come il processo di sviluppo, crescita e analisi di modelli multi-dimensionali virtuali generati in digitale per mezzo di programmi su computer.
Un BIM può contenere qualsiasi informazione riguardante l’edificio o le sue parti. Le informazioni più comunemente raccolte in un BIM riguardano la localizzazione geografica, la geometria, le proprietà dei materiali/componenti/sistemi e degli elementi tecnici, le fasi di realizzazione, le operazioni di manutenzione, lo smaltimento di fine ciclo.

Il Building Information Modeling può essere applicato con diversi livelli di maturità: anche un semplice CAD rientra nel modello informativo.
Oggi si considerano 6 livelli di applicazione del BIM, in funzione dell’approfondimento delle informazioni inserite e del grado di collaborazione applicato.

(Fonte Wikipedia)

Cantieri & BIM il Drone “Muratore”,
i servizi per la Cantieristica ed il BIM di DroniWorld,
l’unico mezzo utilizzabile per la raccolta di dati 2 e 3 D dall’alto,
rapido, economico e sicuro.

Il BIM è vantaggioso per ogni tipo di progetto, sia esso inserito nel settore pubblico o privato, e per ogni tipo di immobile (ospedali, edifici commerciali, edifici residenziali etc.). 
Il costo per la creazione di un modello BIM è nettamente inferiore alla creazione e gestione di un sistema basato su planimetrie 2D.

Utilizzare il BIM consente l’inventario e la localizzazione dei componenti dell’edificio e degli asset tecnologici in modo univoco e tracciabile. Le attività di Operation and Maintenance sono molto facilitate utilizzando le informazioni provenienti dal modello BIM.

BIM sul cloud, fasi di costruzione

L’impiego di queste nuove tecnologie per il rilievo, permette di agire in modo economico e preciso sulla digitalizzazione degli asset.

Tale processo è applicabile ad immobili civili, commerciali ed industriali oltre che a grandi opere e infrastrutture, permettendo di gestire in modo preciso e dettagliato le seguenti informazioni:

  • Asset management
  • Stato di fatto di un’immobile per perizie rapide e puntuali
  • Misure e volumi di aree per quantifica dettagliata di interventi di manutenzione e conservazione
  • Catalogazione e classificazione dei materiali da costruzione (fornitore, produttore, modello, certificazioni in essere)
  • Catalogazione e classificazione di impianti e tubature
  • Catalogazione e classificazione di impianti tecnologici: fornitore, manutenzioni periodiche, certificazioni varie
  • Aggiornamento dei dati topografici e delle informazioni catastali
  • Immagini georiferite ad altissimo dettaglio per riscontro di anomalie.

Risorse e fonti:

* Unione Europea sul BIM Manuale per l’introduzione del BIM da parte della domanda pubblica in Europa
* Autodesk Pilota BIM
* UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Il Building Information Modeling Introduzione
* ENEA Ministero dello Sviluppo Economico LA METODOLOGIA BIM COME STRUMENTO PER UNA EFFICIENTE PROGETTAZIONE E GESTIONE DEGLI IMPIANTI DEGLI EDIFICI

La fotogrammetria, dunque, permette di identificare la posizione spaziale di tutti i punti d’interesse dell’oggetto considerato. Questa tecnica, per quanto originariamente nata per essere utilizzata nel rilievo architettonico, è attualmente utilizzata in massima parte per il rilevamento topografico del territorio, sviluppandosi principalmente nella forma della fotogrammetria aerea.

Con le riprese fotografiche con drone da noi effettuate con la tecnica dell’aerofotogrammetria possiamo produrre:

 

1. Ortofoto georeferenziate per la sovrapposizione in progetti od inserimenti in mappe, per la gestione di progetti BIM;
2. Nuvola di punti per il calcolo dei volumi, sezioni od integrazioni in progetti utilizzando software topografici (GIS);
3. Modelli 3 D, esportati in vari formati per elaborazioni, consultazione, rendering o stampa 3 D.

Aerofotogrammetria con droni

I vantaggi della aerofotogrammetria:

 

1. consente di rilevare oggetti senza avere contatto fisico con l’oggetto (telerilevamento);
2. rilievo simultaneo di molti punti (gran quantità di informazioni);
3. le misure vengono eseguite a posteriori, in una fase successiva al rilievo e quindi possono essere ripetute, modificate, controllate;
4. maggiore produttività (soprattutto per grandi estensione e scale medio-piccole);
5. rapidità;
6. economicità (grazie all’alta produttività);
7. uniformità di precisione.

 

Rilievi aerofotogrammetrici programmati e ripetuti sulla stessa area permettono di elaborare ortofoto nel tempo che possono essere analizzate cronologicamente per valutare, ad esempio, il peggioramento di una frana, per studiare l’assetto e le mutazioni vegetazionali di un’area rurale, per la pianificazione urbanistica e territoriale del territorio, per lo studio dell’erosione dei litorali e l’evoluzione della linea di riva, per supporto all’agricoltura, per analisi idrauliche ed idrologiche come lo spostamento dei meandri fluviali …

Aerofotogrammetria con Droni, qualche esempio
elaborazioni 2 e 3 D ottenute tramite la tecnica di aerofotogrammetria,
ortofoto e modelli bidimensionali, DSM, ricostruzioni in 3 D.

I Servizi Evoluti di DroniWorld, i nostri droni specializzati

Aerofotogrammetria con droni
Aerofotogrammetria

I ns. droni “muratori” per riprese aerofotogrammetriche finalizzate alla elaborazione di immagini bi dimensionali georeferenziate (ortofoto) ed al rendering in 3 D e in modelli solidi per ambienti di progettazione CAD/BIM.

Ispezioni Termografiche con droni
Ispezioni Termografiche

Il drone “termico” per ispezioni termografiche aeree di alta precisione sul funzionamento di pannelli fotovoltaici, analisi di terreni coltivati e di tenute edifici. Un valido supporto al lavoro di ingegneri, architetti, geologi ed archeologi.

Agricoltura di precisione con droni
Agricoltura di Precisione

Il drone “agricolo” viene utilizzato per il monitoraggio aereo multispettrale delle coltivazioni ma anche per la gestione forestale e terrestre,  la gestione del bestiame, la raccolta dati su suolo, stato delle piante, umidità e topografia.

Portiamo i Droni “in Aula”,
un’iniziativa gratuita di DroniWorld
per tutti gli Istituti superiori, Facoltà Universitarie,
Associazioni di Volontariato e non solo.
Informazioni, chiarimenti ? Ti richiamiamo noi, entro 24 ore verrai contattato dal ns. Staff (Lun-Ven 9:30/17:30).

* Ho preso visione della informativa sulla privacy e do il mio consenso.

I nostri Droni sono in possesso di regolari requisiti e permessi Enac e possono volare anche in ambienti urbani.
I servizi di DroniWorld sono svolti da personale qualificato, certificato Enac e coperto da regolare assicurazione.
Operiamo in tutta Italia dalla ns. sede principale di Mogliano V.to (TV) e da altre basi operative sul territorio.

Droniworld, i nostri servizi

Abbonati alla ns. Newsletter

La newsletter di DroniWorld, leggera e non invadente.

Eventi ed iniziative di DroniWorld ma non solo: fiere, mercati, workshop, seminari e presentazioni Europei ed Internazionali sul mondo della dronistica volante, terrestre o subacquea. Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e sui nostri social con l’hastag #droniworldnet.

In qualsiasi momento è possibile annullare la sottoscrizione alla Newsletter, zero spam, garantito.

Pin It on Pinterest