fbpx

Dall’evento annuale Airworks: DJI ribatte alle accuse e riunisce l’industria dei droni attorno a se

Tempo di lettura: < 1 minuto

DJI sta combattendo contro le accuse di problemi di sicurezza dei dati creando una comunità di supporto nel settore per richiedere standard chiari.
Al discorso programmatico di Airworks questa mattina, i rappresentanti di DJI, Booz Allen, Brookings Institute e l’industria petrolifera e del gas sono saliti sul palco per esprimere un punto critico: l’industria dei droni ha bisogno di standard chiari per la sicurezza dei dati e altri requisiti.

Quest’anno una serie di promemoria e voci trapelate ha portato a proposte del governo che limiterebbero l’uso di fondi governativi per acquistare droni fabbricati in Cina, basati esclusivamente sul “paese di origine”. Mentre la società non è nominata in modo specifico, le proposte avrebbero creato un impatto diretto su DJI come il più grande produttore e leader del settore dei droni. Con stime della loro quota di mercato comprese tra il 65 e l’85%, queste proposte avrebbero un impatto notevole sugli utenti del governo e del settore pubblico che fanno affidamento sui prodotti DJI come soluzione matura ed economica.

L’articolo su Dronelife http://bit.ly/2nKZPy2
#droniworld #droniworldnet #droni #servizidroni #noleggiodroni #video #aerofotogrammetria #agricolturadiprecisione #termografia #dji



Droniworld, i nostri servizi

Abbonati alla ns. Newsletter

La newsletter di DroniWorld, leggera e non invadente.

Eventi ed iniziative di DroniWorld ma non solo: fiere, mercati, workshop, seminari e presentazioni Europei ed Internazionali sul mondo della dronistica volante, terrestre o subacquea. Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e sui nostri social con l’hastag #droniworldnet.

In qualsiasi momento è possibile annullare la sottoscrizione alla Newsletter, zero spam, garantito.

Pin It on Pinterest