fbpx

Centro Enea Brasimone, tre progetti per il rilancio: energia pulita, diagnosi dei tumori, droni per rilievi ambientali

Tempo di lettura: < 1 minuto

Lo studio di nuove tecnologie per le produzioni medicali nel campo dei radiofarmaci, la sperimentazione delle applicazioni delle radiazioni ionizzanti in ambito sanitario, la realizzazione di droni con caratteristiche avanzate per rilievi ambientali in condizioni difficili.
Sono i tre progetti approvati dalla Regione Emilia-Romagna per il rilancio del Centro Enea Brasimone, situato sull’Appennino bolognese, ed esito del bando, lanciato nell’aprile scorso, destinato ad Enea, imprese pubbliche e private.

Per gli investimenti tecnologici connessi ai progetti di sviluppo la Regione ha messo a disposizione un finanziamento di circa 4,5 milioni di euro in tre anni (2019-2021), un milione in più di quanto previsto dallo stesso protocollo d’intesa. I progetti ammessi proposti da Enea (uno dei quali in collaborazione con Metaprojects), riguardano spese complessive per circa 6 milioni di euro.

Uno dei tre progetti è Exadrone, progetto proposto da Enea e Metaprojects, ha ottenuto oltre 580mila euro su una spesa di 775mila euro. Prevede la creazione di un laboratorio avanzato per la progettazione meccanica ed elettronica e la sperimentazione di droni con caratteristiche superiori agli standard di mercato.

Fonte Regione Emilia Romagna http://bit.ly/2PcPB5r 



Droniworld, i nostri servizi

Abbonati alla ns. Newsletter

La newsletter di DroniWorld, leggera e non invadente.

Eventi ed iniziative di DroniWorld ma non solo: fiere, mercati, workshop, seminari e presentazioni Europei ed Internazionali sul mondo della dronistica volante, terrestre o subacquea. Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e sui nostri social con l’hastag #droniworldnet.

In qualsiasi momento è possibile annullare la sottoscrizione alla Newsletter, zero spam, garantito.

Pin It on Pinterest